ANM: SCHIAVELLA; BENE INTESA, MA ORA COMUNE FACCIA FINO IN FONDO LA SUA PARTE

“Ancora una volta i lavoratori ed il sindacato hanno dimostrato grande responsabilità nell'interesse primario di garantire un futuro al trasporto pubblico locale della città. Ora è il Comune che deve fare la sua parte procedendo alla ricapitalizzazione e mettendo in sicurezza l'azienda così come previsto dall'intesa, ma guardando anche oltre, nella definizione di un reale processo di integrazione del tpl su scala metropolitana e regionale. L'ipotesi di accordo sottoscritta oggi deve rappresentare un reale punto di svolta non solo per il rilancio dell'azienda ma, più in generale, nel confronto sulle politiche di bilancio”. E’ quanto dichiara il segretario generale della Cgil di Napoli, Walter Schiavella.
“Deve essere chiaro, infatti – aggiunge Schiavella - che non è pensabile che i lavoratori siano chiamati a responsabilità solo per gestire gli effetti negativi delle politiche di bilancio”.
“L'apertura di un vero confronto sulla reale situazione delle finanze comunali, dopo le disposizioni della Corte dei Conti, nonché sulla predisposizione del bilancio di previsione 2018 – conclude Schiavella - non solo è parte essenziale per dare credibilità alla stessa intesa su Anm, ma anche per ridefinire su basi nuove questioni fondamentali: come riorganizzare una spesa sociale finora insufficiente per qualità e quantità a soddisfare i crescenti bisogni e come riorganizzare una macchina amministrativa del Comune di Napoli attraverso un reale e trasparente confronto sottratto finalmente alla gestione di cosiddette relazioni sindacali a dir poco asimmetriche e penalizzanti”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento