MARCIA ANTI-CAMORRA AD AFRAGOLA, MIGLIORE RISPOSTA A CHI VUOLE FERMARE VOGLIA RISCATTO

“La manifestazione di Afragola è la risposta migliore a chi pensa, con la violenza e l’illegalità, di fermare la voglia di riscatto di questa terra attraverso il lavoro e la legalità". E’ quanto afferma il segretario generale della Cgil di Napoli, Walter Schiavella, secondo il quale la marcia anti-camorra "nonostante la pioggia, ha assunto un valore importante perché ha unito tanta parte della società civile e del mondo del lavoro". "E, in questo contesto - aggiunge Schiavella - è anche un segnale a chi, come il Comune di Afragola, inspiegabilmente, per un cavillo burocratico, ha revocato la concessione del bene sequestrato Masseria Antonio Ferraioli alle tante associazioni che la stavano restituendo alla città". "La camorra - conclude Schiavella - si sconfigge certamente incrementando la presenza di posti i polizia sul territorio, ma ancor più colpendo le mafie nei loro interessi economici e restituendo i beni illegittimamente acquisiti alle collettività, per le quali invece possono essere un valore aggiunto e di creazione di lavoro. Chiediamo quindi al ministro Salvini, al di là delle passerelle, di dire una parola chiara anche su questo punto, sul quale invece ieri ha taciuto".

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento