WHIRLPOOL: SCHIAVELLA; INCONTRO MISE DELUDENTE, PROSEGUIRA’ AZIONE A SOSTEGNO LAVORATORI

"L’esito dell’incontro di ieri al Mise sulla vertenza Whirlpool è deludente. Manca ancora una proposta risolutiva da parte del governo in grado di far modificare la inaccettabile posizione assunta dalla multinazionale. Al di là di ogni posizione espressa al tavolo ministeriale e degli impegni assunti, resta una unica risposta possibile: l’accordo dell’ottobre 2018 va rispettato e la Whirlpool deve restare a produrre a Napoli lavatrici di alta gamma, inserendo ulteriori modelli così come previsto dallo stesso accordo". E' quanto afferma il segretario generale della Cgil di Napoli, Walter Schiavella.
"Dalla vicenda Whirlpool, una vertenza simbolo per tutta la città - secondo Schiavella - bisogna ripartire per costruire le condizioni per un piano organico di rilancio produttivo e industriale di Napoli e della sua area metropolitana. E’ ora di mettere fine allo strapotere delle multinazionali che disattendono gli accordi siglati con il Governo e con le parti sociali creando una condizione di disperazione per centinaia di famiglie".
"La nostra azione a sostegno dei lavoratori Whirlpool e della Piattaforma per lo sviluppo dell’area metropolitana, lanciata con lo sciopero generale del 31 ottobre scorso - conclude Schiavella - proseguirà, già a partire dalle mobilitazioni e dagli scioperi delle prossime ore decisi oggi dall'assemblea, affinché azienda, Governo e istituzioni facciano fino in fondo la propria parte, concretizzando gli impegni assunti”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento