FICIESSE E SILF PUNTO DI RIFERIMENTO PER TUTELARE ED ASSISTERE I FINANZIERI

FiCiEsse arriva anche in Campania. L’associazione Finanzieri, Cittadini e Solidarietà, che ha esattamente un anno fa ha dato vita al Silf, il sindacato italiano lavoratori Finanzieri, primo sindacato nella Guardia di Finanza, avvia ufficialmente il suo percorso nella nostra regione con l’apertura di una sede all'interno della Cgil Campania, in via Toledo, 353 a Napoli, avviando una stretta collaborazione sui temi della legalità economico-finanziaria, della tutela dei diritti e per migliorare l’efficienza delle pubbliche amministrazione. FiCiEsse e Silf si propongono anche come punto di riferimento per gli iscritti all’associazione e al sindacato di categoria grazie all'offerta dei servizi Cgil come Inca, Caaf e Sunia.

A tenere a battesimo l’associazione il segretario generale Cgil Campania, Nicola Ricci, il segretario generale Cgil Napoli, Walter Schiavella, il responsabile Sicurezza e Legalità Cgil Campania, Paolo Masia, il segretario generale FiCiEsse, Giuseppe Cerchio e il segretario generale del Silf Francesco Zavattolo.

“La scelta della Cgil di supportare il Silf – ha detto il segretario generale Cgil Campania, Nicola Ricci – è una svolta ambiziosa del nostro sindacato per presidiare tutti i livelli di rappresentanza presenti nel mondo del lavoro. La presenza del Silf e di FiCiEsse a Napoli ed in Campania costituiscono un segnale importante nella lotta all'illegalità nel mondo della finanza, alla quale un sindacato moderno come il nostro deve cercare di dare risposte e proposte”.

"Grazie all'impegno di Silf e Ficiesse - ha affermato il segretario generale della Cgil di Napoli, Walter Schiavella - il sindacato potrà rafforzare la battaglia contro il lavoro nero e tutte le forme di illegalità che ancora esistono. Sarà questa una delle nostre priorità. Senza legalità non può esistere sviluppo."

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento