WHIRLPOOL: RICCI, ULTERIORE PROVOCAZIONE DA PARTE DELLA MULTINAZIONALE

"Siamo di fronte ad una grave, ulteriore provocazione da parte di Whirlpool. La multinazionale, ancora al tavolo convocato dal governo, decide di dare un colpo mortale al destino di centinaia di lavoratori e delle loro famiglie. L’azienda non ha dimostrato nessuna sensibilità. Il piano industriale va rispettato e noi faremo in modo che ciò avvenga, rilanciando ancora la nostra mobilitazione al fianco dei lavoratori di via Argine. Resta incomprensibile il fatto che mentre il mercato mostra segni di grande ripresa per quella gamma di prodotti, la Whirlpool resti ferma sulle sue posizioni. Se passa questa impostazione, se si ricevono fondi pubblici e si dismette un importante sito produttivo come quello partenopeo, senza subirne conseguenze, la deindustrializzazione in Campania prevarrà in oltraggio ai lavoratori, ai sindacati e alle istituzioni”. E' quanto afferma Nicola Ricci, segretario generale Cgil Napoli e Campania.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento